Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

La Sala delle Vittorie di Porta Sant’Andrea intitolata a Faliero Papini. Domenica 20 marzo la cerimonia

Ferdinando Lisandrelli cede lo scettro di Maestro di Campo. Tutte le nomine 2022
17 Marzo 2022
Porta del Foro, la nuova Sala del Consiglio in memoria di Secolo Imparati. Taglio del nastro il 10 aprile
17 Marzo 2022
Show all

EPSON scanner image

Il riconoscimento più grande al rettore più vittorioso di sempre. Il Quartiere di Porta Sant’Andrea, domenica 20 marzo alle ore 11:00, ricorderà il compianto Faliero Papini con una cerimonia solenne che vedrà l’intitolazione della “Sala delle Vittorie” in suo nome.

Sarà proprio il luogo in cui si ricordano le imprese di piazza Grande, il salone del museo storico dove sono apposte le lance d’oro, a portare per sempre la memoria di chi ha conquistato ben 10 edizioni della Giostra del Saracino a cavallo tra il 1991 e il 2007, portando gloria e prestigio al Quartiere di via delle Gagliarde.

A rendere omaggio al rettore più vittorioso della storia di Sant’Andrea nella sala d’Armi “Enzo Piccoletti” saranno le più alte autorità cittadine e giostresche della città, insieme ai quartieristi, gli amici e gli avversari di un tempo: interverranno, tra questi, il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, l’ex sindaco Luigi Lucherini, l’ex rettore di Porta Santo Spirito Assuero Pieraccini, l’ex rettore di Porta Crucifera Aldo Brunetti e il rettore di Porta del Foro Roberto Felici, figlio di Giancarlo che tante battaglie ha condiviso con Faliero nel mondo della Giostra.

Dopo il ricordo del nipote Marco Papini, sarà il rettore bianco verde a chiudere gli interventi: “Questa dedica è il minimo che potessimo fare per ringraziare un uomo speciale – commenta Maurizio Carboni – Faliero Papini, prima come vice di Giuseppe Municchi, poi come rettore, ha contribuito alla realizzazione del quartiere moderno, dall’inaugurazione dell’attuale sede storica alla realizzazione delle scuderie. Dal punto di vista giostresco ha vinto tutto con i più grandi cavalieri della piazza, senza contare l’apporto che ha dato al Saracino con il suo impegno nella fondazione dell’Istituzione Giostra. Umanamente era una persona straordinaria che lascia tutt’ora un vuoto incolmabile: domenica lo ricorderemo a dovere proprio nel giorno del suo compleanno, il 20 marzo”.

Dopo la proiezione di un video celebrativo, la cerimonia si sposterà nel museo storico di Sant’Andrea per scoprire la targa della nuova “Sala delle Vittorie” a lui intitolata: il momento sarà reso solenne dallo squillo di chiarina di Edo Bonucci che eseguirà il cantico “Terra d’Arezzo”, tra i vessilli che ha rappresentato dal 1976, anno del suo ingresso nel consiglio direttivo, al 2021 nella veste di rettore onorario del quartiere.

Alla fine della cerimonia si terrà un aperitivo nel cortile del museo. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’evento.

x

Continuando la navigazione o chiudendo questa finestra, accetti l'utilizzo dei cookies.

Questo sito o gli strumenti terzi qui utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
How to fix wigs hair?
Beautyforever have https://www.luxywigs.com straight, wavy and curly lace front human hair wigs for fashion women