Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

SANTO SPIRITO VINCE LA 137ESIMA EDIZIONE DELLA GIOSTRA DEL SARACINO E RAGGIUNGE 36 VITTORIE NELL’ALBO D’ORO

Dispositivi di sicurezza, regolamentazione accessi e modalità previste in caso di maltempo
1 Settembre 2018
4.177 spettatori per la 137esima Giostra del Saracino. Tribune sold out, ecco gli incassi.
4 Settembre 2018

Porta Santo Spirito vince la Lancia d’Oro dedicata ai cento anni dalla fine della prima guerra mondiale e conquista la 36esima vittoria con la quale si porta a una sola lunghezza da Porta Sant’Andrea e Porta Crucifera nell’albo d’oro. La pioggia, clemente, non ha impedito il regolare svolgimento della manifestazione che si è aperta col meraviglioso spettacolo degli Sbandieratori di Arezzo e con le note del Gruppo Musici che, per omaggiare la particolare dedica della 137esima edizione della Giostra del Saracino, hanno eseguito “La canzone del Piave”.

A scendere per primo sulla lizza è stato il Quartiere di Porta del Foro con Andrea Vernaccini che ha aperto la piazza con un 4, seguito da Gianmaria Scortecci che è andato dritto sul 5. Cinque anche per Lorenzo Vanneschi per Porta Crucifera, mentre Tommaso Marmorini dopo il cinque con cui ha vinto la Giostra di giugno, non è andato oltre il 2.

Si riparte con Porta del Foro. Davide Parsi conferma il risultato del compagno di casacca: 4 anche per lui. Poi è la volta di Elia Cicerchia che colpisce il Buratto, ma la carriera è ritenuta disturbata e viene fatta ripetere: è 4. Tocca ad Adalberto Rauco per Porta Crucifera, anche lui colpisce il 4. Colcitrone e Santo Spirito sono entrambi a quota 9. Enrico Vedovini fa una carriera perfetta e cancella il centro, un 5 che non serve per restare in gara ma che fa guadagnare al giostratore biancoverde gli applausi di tutti i quartieri. Si va agli spareggi. Porta Santo Spirito sceglie Gianmaria Scortecci, autore del primo 5, e il giostratore gialloblu colpisce di nuovo al centro del tabellone. La piazza esplode. Anche Porta Crucifera manda in lizza l’autore del primo cinque, ma Lorenzo Vanneschi si ferma sul 2. Santo Spirito, con due cinque di Scortecci e il 4 di Cicerchia, vince la 137esima edizione della Giostra del Saracino e si porta a 36 vittorie riportando ai Bastioni la preziosa Lancia d’Oro realizzata da Gustavo Aceves.

 

Prima Serie di Carriere

Porta del Foro – Andrea Vernaccini 4

Porta Santo Spirito – Gianmaria Scortecci 5

Porta Crucifera – Lorenzo Vanneschi 5

Porta Sant’Andrea – Tommaso Marmorini 2

 

Seconda Serie di Carriere

Porta del Foro – Davide Parsi 4

Porta Santo Spirito – Elia Cicerchia 4

Porta Crucifera – Adalberto Rauco 4
Porta Sant’Andrea – Enrico Vedovini 5

 

Carriere di spareggio

Porta Santo Spirito – Gianmaria Scortecci 5
Porta Crucifera – Lorenzo Vanneschi – 2

x

Continuando la navigazione o chiudendo questa finestra, accetti l'utilizzo dei cookies.

Questo sito o gli strumenti terzi qui utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
How to fix wigs hair?
Beautyforever have https://www.luxywigs.com straight, wavy and curly lace front human hair wigs for fashion women